Login



  

Home

I più recenti

Le scuole finanziate con i fondi dell'Esercizio finanziario del 2013

aree a rischio 2013Il contratto integrativo nazionale per la ripartizione dei fondi, riguardanti l'esercizio finanziario 2013, destinati alle aree a rischio, a forte processo immigratorio e contro la dispersione scolastica, è stato firmato in data 18 dicembre 2013, reso noto agli USR regionali con una nota del MIUR in data 4 febbraio 2014, seguita successivamente da ulteriore nota ministeriale di precisazione in data 13 febbraio 2014.

 

Presso gli Uffici dell'USR per la Sardegna in data 13 febbraio 2014 è stato firmato il CCDR, a cui è seguita la circolare, per invitare le scuole a presentare i progetti, utilizzando il modulo appositamente predisposto, a cui è stata allegata anche la scheda, che sarebbe stata utilizzata per la valutazione.

 

La Commissione, nominata allo scopo dal Vicedirettore Generale, ha lavorato nei giorni successivi alla lettura e alla valutazione dei progetti presentati, redigendo una graduatoria provvisoria dei progetti approvati a cui destinare le risorse, dei progetti approvati a cui non sarebbero spettate risorse in quanto non bastanti, dei progetti presentati dalle scuole già finanziate con i fondi delle aree a rischio con gli esercizi finanziari 2011 o 2012 con con i fondi del DM 87/2014, dei progetti non approvati, secondo quanto stabilito da un decreto del Vicedirettore Generale e comunicate alle scuole con apposita circolare.

 

La graduatoria definitiva è stata redatta in base alle osservazioni e alle segnalazioni delle scuole, così come emerge dalla nota del Presidente della Commissione pubblicata in fase finale. Anche in questo caso, un decreto e una circolare, a firma del Vicedirettore, ha comunicato alle scuole la graduatoria dei progetti approvati, a cui destinare le risorse, quella dei progetti approvati, a cui non sarebbero spettate risorse, in quanto non bastanti, l'elenco dei progetti presentati dalle scuole già finanziate con i fondi delle aree a rischio con gli esercizi finanziari 2011 o 2012 o con i fondi del DM 87/2014, che avrebbero potuto avere risorse, in via teorica, solo nel caso in cui fossero residuati ancora fondi, ed, infine, l'elenco dei progetti non approvati.

 

Con le indicazioni date dal ministero e con quelle comunicate dall'USR per la Sardegna tutte le attività didattiche progettate e finanziate avrebbero dovuto concludersi entro la fine delle lezioni del corrente anno scolastico 2013/2014.

Una nota del MIUR del 18 aprile 2014 ha concesso una proroga, permettendo la continuazione delle iniziative progettuali anche nella fase iniziale del prossimo anno 2014/2015, per concludersi in ogni caso entro il mese di novembre 2014.

 

 


Leggi 0 Commenti... >>